Albinismo    

«Entra»  «Home»  «Blog»  «Forum»  «Guestbook» 

   Indice » Percorso di Studio » Insegnante di sostegno
1  2  Avanti» 
Rispondi
Autore Insegnante di sostegno
Giancarlo Giancarlo
Amministratore

91 messaggi
Perlando con qualche genitore venuto al convegno ho saputo che alcuni bambini albini sono supportati a scuola dall'insegnante di sostegno; la cosa mi ha veramente turbato e mi sono chiesto se ciò è necessario e perchè, ma sopratutto siamo veramente sicuri che alla fine è il modo migliore per aiutare i bambini?

Non chiedetevi cosa gli altri possono fare per voi, ma cosa voi potete fare per gli altri.
Inviato il 14/05/2009 10:00:22 Quota

azza09 azza09
Utente

5 messaggi
Credo che dipenda dal residuo visivo, io ho sentito che qualcuno ha il lettore, non l'insegnante di sostegno, che francamente mi sembra più utile.
Dalla tua esperienza, diresti che non è un vantaggio per lo studente?
Luana
Inviato il 15/05/2009 11:03:58 Quota

anna anna
Utente

7 messaggi
Certo se si pensa al vecchio concetto dell'insegnante di sostegno potrei anche essere d'accordo con te: il bambino veniva portato fuori dalla classe e si effettuava un lavoro individualizzato creando ancora di più l'emarginazione e la non integrazione con il gruppo classe.
Ma per fortuna i metodi sono cambiati, si focalizza l'attenzione proprio all'integrazione con il gruppo classe e l'insegnante quindi nn è per il singolo bambino ma di supporto per l'intera classe!
In più devi considerare che per es. nel caso di Francesca che ha un residuo visivo di 1/20 risulta utile! Comunque la "diagnosi funzionale" viene effettuata di anno in anno e quindi aggiornata a seconda delle reali esigenze del soggetto. Ancora...
Se consideri magari anche le difficoltà del ragazzo ad essere accettato dai compagni l'insegnante dovrebbe avere la capacità di far superare questi probemi e favorire i momenti di aggregazione e socializzazione! Ma come in tutte le professioni non sempre si trovano professionisti in grado di fare ciò, ma noi genitori speriamo sempre che le coscienze si sensibilizzino e comprendano!!!!
Inviato il 17/05/2009 09:40:39 Quota

fralbino fralbino
Utente

31 messaggi
MMM.
Difficile dare una rispsota esaustiva e definitiva a qiesta domanda
Credo anch'io che dipenda molto dal residuo visivo.
Io con circa 3/10 ne ho fatto a meno, ma ovviamente anche per me le difficoltà non sono mancate!

"I veri amici amano condividere i momenti preziosi che la vita riserva loro, come le piccole cose dell'esistenza per cui vale la pena di vivere ogni giorno" S. Bambarèn
Inviato il 17/05/2009 14:46:44 Quota

frarossi frarossi
Utente

12 messaggi
La perplessita sulla necessità dell'insegnante di sostegno aavanzata da Giancarlo mi pare opportuna in quanto non rappresenta solo uno scatto d'orgoglio ma pone il problema della discussione sulla opportunità o meno per il singolo soggetto ad essere aiutato a risolvere pratici problemi di lettura a distanza, prolungata o in condizione di luce favorevole per dirne solo qualcuna;
personalmente da dirigente scolastico albino ma prima da studente ho considerato con favore ogni situazione favorevole per il bisogno mio ed altrui.
Coraggio e avanti tutta
Luigi
Inviato il 17/05/2009 23:28:27 Quota

angelamass angelamass
Utente

10 messaggi
Salve volevo far conoscere l'esperienza scolastica di mio figlio....NEGATIVA al massimo forse perchè siamo qui al sud e l'ingoranza incombe ancora. Le insegnati non l'hanno mai aiutato ho fatto anche la domanda per il sostegno ma mi è stata negata. Ora l'ho iscritto in una scuola superiore privata ma credo che non faccia proprio per lui, si stanca subito.
Inviato il 23/05/2009 12:07:56 Quota

frarossi frarossi
Utente

12 messaggi
Angela
sono Luigi poichè la scuola la conosco, se lo ritieni utile puoi scrivermi.
Ciao
Inviato il 23/05/2009 21:09:10 Quota

silvy silvy
Utente

21 messaggi
Ciao, parlando con Giancarlo di questa cosa al nostro rientro sono andata a parlare con lo psicologo di questo nostro incontro e dei consigli che ci sono stati dati..... Devo dire che è stato molto disponibile sia ad ascoltare che a consigliarmi secondo lui la cosa giusta da fare. Ilenia è ancora all'asilo. Abbiamo tolto tutte le 12 ore di educatrice per ipovedenti e abbiamo lasciato 12 ore di maestra di sostegno..... Mi ha detto che bisogna vedere un insieme di fattori e considerato che in classe di Ilenia ci sono 28 bambini era utile comunque non toglierle le ore di sostegno, perchè lo scopo è quello di farla diventare autonoma e abbiamo messo in chiaro che in classe la maestra non deve stare solo con lei, deve aiutarla dove ha qualche difficoltà ma come fosse un'altra maestra.... Adesso devo dire che sono più serena
Vorrei ringraziarti di nuovo tanto Giancarlo......

Silvy
Inviato il 28/05/2009 18:50:05 Quota

margherita margherita
Utente

6 messaggi
Buonasera qualcuno di voi usa la sintesi vocale?
Inviato il 18/06/2009 22:01:18 Quota

Giancarlo Giancarlo
Amministratore

91 messaggi
Ciao Silvy quello che hai raggiunto mi sembra un ottimo compromesso considerato che tua figlia è alla scuola materna e in una classe con 28 bambini. Come ti ho già detto e ripeto per il forum, questo è utile fino al raggiungimento dell'autonomia necessaria e in considerazione del fatto che alla scuola materna i bambini non sono ancora coscienti delle differnze, non so se mi spiego. Nella scuola elementare, a mio modo di vedere invertirei i due tipi di assistenza e cioè garantirei un aiuto al pomeriggio e leverei l'insegnante di sostegno in classe, se la bimba avrà raggiunto un sufficiente grado di autonomia che, considerati i metodi e la cura con coui vi occupate di vostra figlia, do già per scontato.
In merito ai ringraziamenti mi lusingano ma non faccio altro che mettere a disposizione degli altri la mia modestissima esperienza e un po' di tempo libero.
La sintesi vocale o meglio "screen reader" letteralmente "lettore dello schermo" invece lo ritengo uno strumento non adatto agli ipovedenti che grazie alle moderne tecnologie possono avvalersi con ottimi risultati di strumenti molto più avanzati e spesso gratuiti in quanto già compresi nei moderni sistemi operativi. Solo in alcuni casi viene utilizzato come ulteiore supporto e raramente risulta gradito, anche perchè chi ha un residuo visivo tende sempre a sfruttarlo. E' comunque importante sottolineare che l'utilizzo degli ausili è molto soggettivo e si arriva a capire qual'è la cosa migliore solo dopo aver fatto una serie di esperimenti presso un centro di ipovisione o altra istituzione altamente specializzati.

Non chiedetevi cosa gli altri possono fare per voi, ma cosa voi potete fare per gli altri.
Inviato il 18/06/2009 23:35:37 Quota

roberto42 roberto42
Utente

7 messaggi
Ciao a tutti,sono la mamma di una bambina albina oculo-cutanea di tre anni che a settembre inizierà la scuola materna. Quali consigli potete darmi? Grazie ed a risentirvi presto.
Roberta
Inviato il 23/06/2009 22:11:38 Quota

Giancarlo Giancarlo
Amministratore

91 messaggi
Facci sapere nello specifico quali sono le tue perplessità e noi siamo tutti quì a tua disposizione per darti una mano o semplicemente per esprimerti il nostro parere che chiaramente non è vincolante. Naturalmente scherzo, ma non sul fatto che devi stare tranquilla perchè potrai contare sempre su tutti noi. Benvenuta nella comunità e un bacione grande grande alla tua bimba.

Non chiedetevi cosa gli altri possono fare per voi, ma cosa voi potete fare per gli altri.
Inviato il 25/06/2009 22:36:38 Quota

aza aza
Utente

254 messaggi
Ciao e ben venuta, anche da parte mia. Condivido con Giancarlo, cioè nel chiederci su eventuali tue esigenze, perplessità e varie....., tuttavia un suggerimento voglio dartelo. Parla con chiarezza, subito, alle insegnanti o/e al direttore didattico, del problema genetico di cui tua figlia è portatrice, non dare "per scontato" che ci siano informazioni. Potrebbero averle (e me lo auguro), ma tu parla con chiarezza ed esplicita la difficoltà visiva. La bambina dovrebbe stare ai primi bamchi ed essere attivamente coiunvolta nei vari giochi ed attività (almeno in una fase iniziale), non iperprotetta, ma "guardata" con un'attenzione un po' particolare e far si che agli altri bambini vengano spiegate (in modo idoneo alle loro capacità di comprensione, vista la tenera età) le diversità della nuova amichetta di giochi. Tutto ciò ha il senso di rendere ciascuno (insegnante e compagni) consapevole della presenza dell'altro, che non è un "altro qualunque", ma neppure un altro "diverso" e "strano" che va guardato con morbosa curiosità o pietismo. La vera integrazione ed educazione alla "diversità", nasce proprio dal dialogo, avendo in mano le informazioni adeguate circa il problema di cui una persona è portatrice, grande o piccola che sia. Se tu potessi incontrare con un buon margine di tempo prima dell'inizio dell'anno, il direttore e le insegnanti della classe di tua figlia, sarebbe meglio. Ma credo che tu ci abbia già pensato!
Facci sapere. A presto
Laura B

"ALZATI E CAMMINA"
Inviato il 26/06/2009 16:44:06 Quota

anna anna
Utente

7 messaggi
Ciao a tutti, vi annuncio che Franci ha terminato gli esami di scuola media in maniera brillante!!!!!!!
Ero + in ansia io che lei!
Ma x fortuna è andato tutto molto bene, è sempre stata una ragazzina giudiziosa e studiosa e soprattutto molto volitiva. E questo oltre ad un indole personale è merito anche del corpo insegnante che sin dalle scuole elementari è stato molto attento alle sue capacità essendo sicuramente anche molto preparato!
Certo la famiglia è importante, dobbiamo far capire agli insegnanti che i ragazzi albini sono assolutamente "normali" hanno solo bisogno di un attenzione in + riguardo ai loro problemi visivi!
Come al solito ritorno sempre a parlare dei rapporti con i compagni, ecco purtroppo in questo campo l'esperienza della media è da dimenticare ma come dice Laura probabilmente è legato ai problemi generali dell'adolescenza. Figuratevi che franci nn ha voluto partecipare alla festa di fine anno, ha sempre tentato in tutti i modi di integrarsi con le compagne, ma quando ha visto che loro la lasciavano sempre sola, ha creduto opportuno fare questa scelta estrema riguardo alla cena con i prof, ne abbiamo parlato tanto in famiglia ma visto che x lei stava diventando un pensiero molto pesante le ho lasciato fare come voleva, penso che bisogna rispettare le idee dei nostri figli avendo come unico obiettivo la loro serenità, a prescindere se siano albini o no!!!!!!!!
Inviato il 26/06/2009 20:22:38 Quota

aza aza
Utente

254 messaggi
E Brava Francesca! Auguri e buone vacanze!
Una brevissima nota personale.
Anche per me il tempo delle medie è stato da "dimenticare". Poi gli amici te li fai, certo che te li fai......!
Laura B

"ALZATI E CAMMINA"
Inviato il 27/06/2009 15:20:00 Quota

anna anna
Utente

7 messaggi
Ciao Laura, sapesse quanto mi mancate tutti quanti!!!!!! Ma purtroppo tra gli esami ed altri eventi personali un pò insidiosi nn mi è riuscito mettermi in contatto con tutti voi. Personalmente, spero tanto però nella seconda metà di luglio di fare una scappata a trovare Lucia ed Alessia. E spero anche di venire a trovare te nella seconda metà di agosto, è la volta buona che i miei figli possano visitare la tua bella città che nn hanno mai avuto occasione di visitare!
Per fortuna esiste almeno il forum con cui almeno possiamo rimanere sempre in contatto ed aggiornarci sulla nostra vita!!!!
Per quanto riguarda gli amici infatti è proprio come dici tu, Franci ha alcune amiche carine e simpatiche e si vogliono molto bene! Pensa che dal 1 Luglio all'11 andrà in Calabria con un'amichetta anche albina in un campus estivo organizzato dall'UIC regionale!!!! Ma ci saranno anche altre amiche conosciute in Trentino sempre con l'Unione. Superato i primi momenti in cui temevo che i problemi fossero solo di mia figlia, ho raggiunto la consapevolezza che Franci è una ragazzina "sana" con dei bei sentimenti, e ti dirò di + molto matura e comprensiva.
Cosa potrei volere di più dalla vita!!!!!!!!!!!!
Scusatemi se ogni volta che scrivo mi dilungo sempre un pò, ma mi fa tanto piacere comunicare con tutti voi.
Baci x tutta la nostra famiglia!!!!!!!!
Inviato il 27/06/2009 16:35:28 Quota

roberto42 roberto42
Utente

7 messaggi
Ciao a tutti, sono Roberta, grazie per la tempestività delle vostre risposte e per la vostra disponibilità. Ne approfitto: vorrei un parere circa l'opportunità o meno di far seguire Anna (la mia bimba albina oculo-cutanea di 3 anni alla sua prima esperienza nella scuola dell'infanzia il prossimo settembre) da una insegnane di appoggio.
Grazie
Inviato il 27/06/2009 20:30:39 Quota

aza aza
Utente

254 messaggi
Ma no, lascia perdere. Perchè? Sarà che io sono contraria anche al sostegno in elementare... Lascia che trovi le sue risorse. Non iperproteggerla fin da ora, non crescerà mai! Vuoi una figlia autonoma, in grado di saper calibrare le sue energie e consapevole dei suoi limiti? (certo non a 3 anni e neppure a 10, ma avviarla a questo si) E allora, lascia stare.
Forse è più una tua ansia. Lascia stare, fidati.
Scusa, una curiosità. Ma se ti chiami Roberta, perchè c'è scritto Roberto?
Ciao
Laura B

"ALZATI E CAMMINA"
Inviato il 27/06/2009 22:05:22 Quota

margherita margherita
Utente

6 messaggi
Salve nel vs percorso studio quando è entrato il pc? per mia figlia che ha finito la 2 elementare mi hanno anticipato che il prossimo anno inizierà con tutta la classe un corso d'informatica in previsione delle medie in cui per scrivere userà il pc e anzi mi hanno anche detto di informarmi per l'acquisto della sintesi vocale che cosa ne pensate?
Inviato il 28/06/2009 13:10:35 Quota

aza aza
Utente

254 messaggi
Io non so quale sia il residuo visivo di tua figlia, ma ti sconsiglio la sintesi vocale! Non "impigrimo" i ragazzini, facciamo in modo che si impegnino, certo senza stancarsi e poi di conseguenza demotivarsi, ma la sintesi vocale non la trovo adeguata per la sua età, meglio, eventualmente un programma ingrandito. Ma su questo discorso Giancarlo ha dato già qualche adeguata informazione. Vedi un po' sul forum, non ricordo bene dove.
Laura B

"ALZATI E CAMMINA"
Inviato il 28/06/2009 20:16:41 Quota

Giancarlo Giancarlo
Amministratore

91 messaggi
Ciao Franceschina augurissimi per la promozione anche se non ho mai avuto dubbi sulle tue capacità.
In merito al rapporto con le compagne hai fatto bene a non andare alla festa. Sono sicuro che sono loro ad aver perso qualcosa; anche se adesso pensano il contrario, prima o poi si vanteranno di conoscerti perchè sicuramente, con il tuo carattere e la tua determinazione farai più strada di loro. Probabilmente prima o poi verranno a chiedere il tuo aiuto e quando tenderai la mano allora capiranno.
Non ti curar di loro ma guarda e passa.
Un bacione grande grande e goditi le vacanze.

Non chiedetevi cosa gli altri possono fare per voi, ma cosa voi potete fare per gli altri.
Inviato il 28/06/2009 23:15:47 Quota

aza aza
Utente

254 messaggi
Citi anche Dante!!! Uauuu....., che uomo, che "mito"!!! :-)
Il "non ti curar di loro ma guarda e passa" è la frase preferita da mia madre che, ogni qual volta mi lagnavo o mi lamento di atteggiamenti evitanti, critici, o poco attenti di alcune persone nei miei confronti, mi guarda e spesso dice di andare avanti per la mia strada, evitando di fare confronti e, poi,ecco che "parte" la bella e significativa frase dantesca!
Laura B

"ALZATI E CAMMINA"
Inviato il 29/06/2009 10:24:35 Quota

roberto42 roberto42
Utente

7 messaggi
...perchè sto adoperando il PC di mio babbo Roberto. Grazie e ciao a tutti. Roberta
Inviato il 01/07/2009 20:50:43 Quota

aza aza
Utente

254 messaggi
Grazie, Roberta, per aver soddisfatto una mia curiosità. Bacioni
Laura B

"ALZATI E CAMMINA"
Inviato il 01/07/2009 23:24:01 Quota

luanab luanab
Utente

32 messaggi
Innanzitutto un saluto a tutti e auguri di un sereno 2010 in salute ed armonia.
Tra pochi giorni si aprono le iscrizioni alle scuole e anche noi siamo alle prese con la scuola materna per Sofia. Agli esperti in normativa vorrei chiedere se i nostri bimbi hanno comunque la precedenza nel caso in cui i posti a disposizione sono inferiori alla richiesta, come spesso accade.
Come suggerito da Laura ho parlato con la dirigente scolastica e Lei stessa mi ha invitata, viste le difficoltà della bambina, a fare richiesta dell'insegnante di sostegno. Naturalmente sarà il centro di neuropsichiatria e la Commissione a valutare la necessità. Io mi sentirei molto più tranquilla, anche perchè sono dell'idea che l'autonomia della mia bambina non dipenda dall'avere o meno il sostegno. Sofia è una bimba molto vivace, autonoma e parla già molto bene. Trovo comunque un vantaggio che le classi con bimbi con handicap siano meno numerose.
Inviato il 07/01/2010 16:21:02 Quota

aza aza
Utente

254 messaggi
Ciao Luana, buon anno anche a te.
Ma a che serve l'insegnante di sostegno in materna?
Posso esprimere una "cattiveria"? Si (della serie fatti una domanda e datti una risposta :-))
Secondo me gli insegnanti, o meglio, alcuni di loro, non hanno molta voglia di "impegnarsi" rispetto a qualcosa che si discosta dal conosciuto, o comunque c'è il "!timore" del "nuovo": bambina albina....ecc
Comunque valuterai tu, alla fine, se è il caso o meno che Sofia abbia il sostegno. Io, a parer mio , non ne vedo proprio il senso e l'utilità, ora!
Baci
Laura B

"ALZATI E CAMMINA"
Inviato il 09/01/2010 16:08:49 Quota

patty patty
Utente

27 messaggi
CIAO SONO CRISTINA E SOFIA A QUASI 6 ANNI. DEVO ISCRIVERLA A SCUOLA E LA NEUROPSICHIATRA LA GIA' VISTA E SECONDO LEI NON HA BISOGNO DI UNA MAESTRA DI SOSTEGNO O EDUCATRICE, PERCHE' CON LE SUE CAPACITA' COGNITIVE CHE HA PUO' COMPENSARE IL PROBLEMA VISIVO. A FINE MESE LA PORTO A FARE DEI TEST PRESCOLASTICI PER VALUTARE APPUNTO LA MAESTRA DI S. MI CHIEDO:SECONDO VOI LA VALUTAZIONE DELLA NEUROPSICHIATRA COSA VUOL DIRE? NON E' MEGLIO AVERLA FIN DALL'INIZIO E POI SE NON SERVE BEN CHE VENGA LE VIENE TOLTA?
Inviato il 12/01/2010 16:18:01 Quota

luanab luanab
Utente

32 messaggi
Cara Cristina non per essere polemica, ma vista la mia esperienza personale, mi chiedo che cosa ne capiscano certe neuropsichiatre di ipovisione e in particolare di abinismo? Con la prima che ha visitato Sofia ho appunto constatato una grande incompetenza e dopo un'ora di inutile visita interrotta mille volte dal telefono mi sono arrabbiata e me ne sono andata sbattendo la porta. Purtroppo alcuni medici non ammettono la loro mancanza di esperienza e a farne le spese siamo noi. Per principio non accetto nulla di scontato e se mi pare che qualcosa non va bene reagisco perchè la mia priorità è Sofia e il suo benessere ciao
Inviato il 13/01/2010 14:23:42 Quota

patty patty
Utente

27 messaggi
CIAO LUANA NON SEI PER NIENTE POLEMICA, MA STAR PUR CERTA CHE NON MOLLO. FARO' TUTTO IL POSSIBILE PER SOFIA E DI CERTO NON MI RASSEGNO, ANCHE SE PURTROPPO LA RICHIESTA DI UN EDUCATRICE DEVE FARLA SOLO QUESTA NEUROPSICHIATRA. ANDANDO AVANTI MI RENDO CONTO CHE L'ALBINISMO SONO SOLO IN POCHI A CONOSCERE CHE COSE' E QUINDI CI SONO SEMPRE INTOPPI SU TUTTO. PERO' NOI SIAMO TESTARDE E COMBATTIVE PER AVERE IL MEGLIO DEI NOSTRI FIGLI. A PRESTO
Inviato il 14/01/2010 14:26:58 Quota

fefa fefa
Utente

15 messaggi
Salve a tutti in merito all'argomento volevo esporre la mia esperienza, ho un residuo, come ho già scritto in altri forum, inferiore alla media degli albini ovvero 1/60esimo, non ho mai avuto e non ho mai voluto l'insegnante di sostegno fin dalle scuole elementari i problemi e gli ostacoli incontrati sono stati mille soprattutto perchè parla una persona che ha trent'anni, ho avuto una bambina nella mia stessa classe che l'aveva e non vi dico come era la situazione, schifosa da morire e rimaneva sempre isolatissima pur stando in classe con tutti noi, ho passato le scuole elementari con moltissima fatica, le media con altrettanta ma soprattutto per le cattiverie dei compagni alle superiori invece ho incontrato persone splendide che mi hanno sempre aiutato, poi sono passata all'università anche la mille problemi perchè ovviamente non leggevo la lavagna luminosa, però anche la grazie al mio carattere, che penso essere molto coinvolgente come mi dicono tutti, ho fatto mille amicizie, e ho sempre trovato persone disposte a darmi una mano, l'unica cosa che ho sempre chiesto è stata la possibilità di avere del tempo in più per gli esami scritti, prevista dalla legge, e i testi ingranditi tutto qua ,,,, con fatica e difficoltà ma ci si fà secondo me!!! Un bacio a tutti
Inviato il 02/09/2010 20:45:17 Quota

Rispondi
1  2  Avanti» 

Inizio pagina 6292 visitatori

Valid CSS!

Valid XHTML 1.0 Transitional